Soluzioni in nuovi complessi residenziali che offrono al cliente la possibilità di personalizzazioni della disposizione dei locali e delle finiture oltre soluzioni in immobili di prestigio restaurati mantenendo inalterate le caratteristiche architettoniche d’epoca ma nel totale rispetto delle nuove normative nel campo dell’edilizia e del risparmio energetico.

Format-annunci-commerciali-APE

Le nuove 10 classi energetiche

Tutela acquirenti da impresa (Decreto Legislativo n.122)

 

1) Il decreto prevede l’obbligo a carico dei costruttori di garantire, mediante una fideiussione,  il rimborso delle somme versate a titolo di anticipo dai “promissori” acquirenti prima del trasferimento della proprietà.
La fideiussione deve essere prevista, a pena di nullità, nel compromesso (contratto preliminare di compravendita) od in qualsiasi altro atto o contratto volto al trasferimento non immediato della proprietà.
La fideiussione garantisce l’acquirente nel caso di inadempienza dei costruttori per effetto di fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo, sentenza che dichiara lo stato di insolvenza.
Oltre alla restituzione delle somme versate, la garanzia copre anche il valore di ogni altro corrispettivo che l’acquirente abbia corrisposto al costruttore, con ciò tutelando anche le ipotesi di permuta di area edificabile contro immobile da costruire. La fideiussione deve essere rilasciata da una banca o in alternativa da un’impresa assicurativa o da intermediari finanziari iscritti nell’elenco speciale di cui all’articolo 107 del Testo Unico Bancario.

2) Il decreto prevede l’obbligo a carico dei costruttori di stipulare una polizza assicurativa indennitaria decennale a beneficio dell’acquirente, al fine di garantire il risarcimento dei danni conseguenti a vizi dell’immobile, manifestatisi successivamente alla stipula dell’atto definitivo di compravendita o assegnazione.

3) Il decreto prevede l’obbligo a carico dei costruttori di versare ad apposito Fondo di solidarietà un contributo obbligatorio del 4 per

R.76-77-79

mille dell’importo di ciascuna fideiussione. Il contributo obbligatorio posto a carico dei costruttori deve essere versato dal soggetto che rilascia la fideiussione. Il Fondo è destinato ad indennizzare gli acquirenti di immobili da costruire che abbiano subito una perdita (somme versate o ogni altro bene eventualmente corrisposto, oltre al mancato conseguimento della proprietà) a seguito di una situazione di crisi del costruttore, nel periodo compreso tra il 31 dicembre 1993 e la data di entrata in vigore della legge.

 

Importanza del Preliminare di compravendita

 

Il contratto preliminare deve elencare minuziosamente una serie di elementi caratterizzanti l’immobile in costruzione, con l’evidente scopo di tutelare l’acquirente circa il prodotto finito.

Tra gli oneri descrittivi menzionati rivestono primaria importanza i seguenti:

descrizione dell’immobile e di tutte

6

le sue pertinenze;

descrizione delle caratteristiche tecniche della costruzio

ne;

descrizione dei termini massimi di esecuzione della costruzione;

descrizione della tipologia dei materiali impiegati;

descrizione dell’esistenza di iscrizioni ipotecarie o trascrizioni pregiudizievoli;

descrizione degli estremi del permesso di costruire;

descrizione della planimetria dell’immobile;

descrizione dell’indicazione dell’appaltatore.

Va precisato che tale onere non riguarda solo il    contratto preliminare, bensì qualunque contratto  che abbia come finalità il trasferimento non immediato della proprietà o di altro diritto reale di godimento su un immobile da costruire, o qualunque altro atto che abbia le medesime finalità.

SONY DSC